La sfortunata svista di una giornalista di SkyTg24

La sfortunata svista di una giornalista di SkyTg24

Sta circolando molto da alcune ore su Internet il video di un servizio andato in onda su SkyTg24 in diretta da Genova, in cui una giornalista non riconosce il sindaco della città. L’intervistatrice, che si trovava in piazza De Ferrari durante una manifestazione in sostegno delle vittime del crollo del ponte Morandi, mostra una serie di biglietti di solidarietà lasciati a terra; poi si avvicina a uno dei passanti per avere un commento, non riconoscendo che si tratta di Marco Bucci, sindaco di Genova dal 2017, e gli chiede se sia genovese. «Sono il sindaco, veda un po’ lei» è la risposta di Bucci.

Allo stadio di Rotterdam sono piovuti peluche

Allo stadio di Rotterdam sono piovuti peluche

Al diciannovesimo minuto della partita del campionato olandese tra le due squadre di calcio di Rotterdam, il Feyenoord e l’Excelsior, i tifosi ospiti che occupavano uno spicchio del secondo anello dello stadio de Kuip hanno lanciato al pubblico sottostante centinaia di peluche. Il lancio di peluche fa parte di una iniziativa benefica annuale a favore dell’ospedale pediatrico Sophia Children’s Hospital di Rotterdam. Nel settore in cui sono stati lanciati i peluche, infatti, c’erano i bambini in cura presso l’ospedale, a cui non è sembrato vero di essere ricoperti da una pioggia di peluche, peraltro con il Feyenoord in vantaggio di 1-0 dopo il gol del capitano Robin Van Persie.

Come si prepara uno stadio all’inizio della Serie A

Come si prepara uno stadio all'inizio della Serie A

La prima giornata di Serie A è cominciata ieri e continuerà tra oggi e domani con tutte le altre partite. Tra le squadre che giocheranno oggi c’è il Parma, che affronterà l’Udinese nella sua prima partita in Serie A a distanza di tre anni dal fallimento e dalla retrocessione in Serie D. In vista del debutto la pagina Facebook della squadra ha pubblicato un video che mostra in time-lapse tutti i lavori che sono stati fatti quest’estate per preparare il terreno di gioco dello Stadio Tardini.

.

Nel video si vede come il lavoro di rizollatura inizi prima con lo sradicamento di tutti i residui del vecchio terreno e poi con la posa del terriccio che farà da base al vero campo. Solo alla fine arriva l’erba, che viene trasportata nello stadio già pronta, raccolta in decine di grandi rotoli che vengono stesi uno accanto all’altro.

Nuovo Flash