L’omaggio dei giocatori della Fiorentina a Davide Astori

L'omaggio dei giocatori della Fiorentina a Davide Astori

Martedì mattina i giocatori e lo staff tecnico della Fiorentina si sono ritrovati davanti ai cancelli dello stadio Artemio Franchi di Firenze per rendere omaggio al loro compagno e capitano Davide Astori, morto all’improvviso nella notte tra sabato e domenica probabilmente a causa di un arresto cardiaco. I giocatori, accompagnati dall’allenatore Stefano Pioli e dal direttore sportivo Pantaleo Corvino, hanno lasciato dei ricordi nel punto in cui i tifosi della Fiorentina hanno affisso cartelli e striscioni per ricordare il giocatore. Non ci sono state né dichiarazioni né discorsi, ma un minuto di silenzio concluso da applausi e dai tifosi lì presenti che hanno incoraggiato la squadra urlando “forza ragazzi!”.

Nel silenzio l'omaggio della squadra viola a Davide #Astori#DA13

Posted by ACF Fiorentina on Dienstag, 6. März 2018

 

In mattinata, le dirigenze di Fiorentina e Cagliari hanno deciso di ritirare congiuntamente le loro maglie numero 13 in sua memoria. Astori era infatti a Firenze da due anni e la scorsa estate era stato nominato capitano dall’allenatore Stefano Pioli. Gran parte della sua carriera l’aveva trascorsa tuttavia con il Cagliari, con cui giocò 174 partite ufficiali tra il 2008 e il 2014 e di cui fu anche capitano. Il ritiro della maglia numero 13 significa che nessun altro giocatore della Fiorentina e del Cagliari potrà più usare quel numero.

Ci sarà una quinta stagione di “Black Mirror”

Ci sarà una quinta stagione di "Black Mirror"

Netflix ha annunciato che ci sarà una quinta stagione di Black Mirror, la sua famosa serie tv ambientata in un futuro tecnologico e distopico. Ha anche pubblicato un teaser, cioè un breve video che anticipa il trailer, che mostra uno schermo con all’interno altri schermi con scene di episodi delle stagioni precedenti, che si possono guardare tutti su Netflix.

Black Mirror – Le storie non sono finite

No, le elezioni non c'entrano.

Posted by Netflix on Montag, 5. März 2018

C’è stata una strage di stelle marine in Inghilterra

C'è stata una strage di stelle marine in Inghilterra

Il 4 marzo la spiaggia di Ramsgate, una città del sud dell’Inghilterra, era piena di stelle marine morte – stimate nel numero di decine di migliaia – portate a riva dalla corrente. Si pensa che siano morte, al pari di molti altri animali marini trovati in questi giorni lungo le coste della Manica e del mare del Nord, per una combinazione di fattori: le temperature particolarmente basse della settimana scorsa, che hanno gelato o quasi gelato le acque costiere meno profonde, e la profondità a cui sono arrivate le onde causate dai venti provenienti dalla Siberia, gli stessi che hanno causato il maltempo in Italia.

Normalmente granchi, aragoste e altri animali marini si spostano in acque profonde quando ci sono grosse tempeste, per mettersi al riparo: è possibile che in questo caso non ci siano riusciti perché il freddo ha rallentato i loro movimenti. L’effetto si è visto soprattutto nelle coste meridionali dell’Inghilterra, dove i fondali sono meno profondi.

I’ve been sea larking today in Ramsgate. I managed to pull the twins out of bed early to catch low tide and see this…

Posted by London Mudlark on Sonntag, 4. März 2018

Su altre spiagge sono stati trovati molti altri animali marini, morti oppure vivi ma circondati da cadaveri: tra questi le aragoste trovate lungo la costa dello Yorkshire orientale. I pescatori che vivono nella zona hanno setacciato le spiagge per trovare gli animali ancora vivi, soccorrerli e riportarli in mare.

Nuovo Flash