Il video del figlio di Mel Brooks, che chiede di stare a casa per non uccidere suo padre

Il video del figlio di Mel Brooks, che chiede di stare a casa per non uccidere suo padre

Lo scrittore Max Brooks ha realizzato un video insieme al padre, il celebre comico Mel Brooks, con le regole da seguire per contenere il contagio del coronavirus (SARS-CoV-2), ricordando soprattutto che le categorie più a rischio sono le persone più anziane: «Se prendo io il coronavirus, probabilmente me la caverò: ma se lo do a lui lo può passare a Carl Reiner, che potrebbe darlo a Dick Van Dyke e in un lampo ho fatto fuori un’intera generazione di comici leggendari».

Mel Brooks ha 93 anni ed è stato regista, sceneggiatore, comico e produttore di numerosi spettacoli teatrali e film per il cinema e la tv (tra le altre cose è il regista di Frankenstein Junior). Suo figlio Max Brooks ha 47 anni è uno scrittore, sceneggiatore e attore: dal 2001 al 2003 fu tra gli autori del Saturday Night Live, ed è lo scrittore di World War Z. La guerra mondiale degli zombie, da cui venne tratto l’omonimo film.

Il video delle autostrade deserte in questi giorni fuori Milano

Il video delle autostrade deserte in questi giorni fuori Milano

Un video pubblicato il 15 marzo dalla piattaforma Local Team e ripreso da molti siti internazionali mostra un tratto della autostrada A4 e gli svincoli di raccordo con la A8 nei pressi di Baranzate (Milano). Di solito è una delle zone più trafficate della Lombardia ma in queste immagini è completamente deserta per le restrizioni imposte dal governo per contenere il coronavirus (SARS-CoV-2).

– Leggi anche: Come restare mentalmente sani durante la quarantena

Secondo i dati diffusi lunedì sera dalla Protezione Civile, le persone risultate positive al test per il coronavirus dall’inizio dell’epidemia sono in tutto 27.980, quelle morte sono 2.158.

Il saluto con il gomito di Joe Biden e Bernie Sanders

Il saluto con il gomito di Joe Biden e Bernie Sanders

Domenica a Washington DC, negli Stati Uniti, si è tenuto il primo dibattito tra i due candidati rimasti in corsa per le primarie democratiche, Joe Biden e Bernie Sanders. Il dibattito si è svolto senza pubblico, come misura precauzionale contro la diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2). Proprio a causa del virus, salendo sul palco Biden e Sanders non si sono stretti la mano, ma si sono salutati avvicinando i rispettivi gomiti – quello che in inglese si chiama elbow bump  – come consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per evitare contatti fisici che potrebbero provocare contagi.

(AP Photo/Evan Vucci)

Nuovo Flash