La grandiosa mappa della Luna, disegnata nel Seicento

L’astronomo polacco Johannes Hevelius (1611 – 1687) è considerato il fondatore della topografia lunare (selenografia), lo studio della conformazione della Luna e della sua rappresentazione sulle mappe. Questa è la mappa che realizzò intorno al 1645, la prima a mostrare con precisione e criteri scientifici la conformazione della superficie lunare. Hevelius lavorò per anni all’osservazione della Luna, modificando le lenti e costruendosi i telescopi, creò un sistema per catalogare i crateri (poi superato) e fu tra i primi a rappresentare il nostro satellite mostrando in un’unica mappa tutta la superficie visibile dalla Terra, che è maggiore rispetto a quella di un solo emisfero grazie al fenomeno della librazione. Hevelius scrisse Selenographia sive Lunae Descriptio, Danzica 1647: un volume contenente diverse rappresentazioni della Luna, considerata tra le più importanti opere scientifiche del XVII secolo.

luna-mappa