L’uomo più ricco del mondo non è più Bill Gates

Amancio Ortega, fondatore e presidente di Zara, il 31 luglio 2016 (MIGUEL RIOPA/AFP/Getty Images)
Amancio Ortega, fondatore e presidente di Zara, il 31 luglio 2016 (MIGUEL RIOPA/AFP/Getty Images)

Dal 7 settembre Bill Gates, fondatore e presidente onorario di Microsoft, non è più l’uomo più ricco del mondo. È stato superato dallo spagnolo Amancio Ortega, proprietario di Inditex, l’azienda che possiede il marchio di fast fashion Zara, oltre a Massimo Dutti, Pull&Bear, Bershka, Oysho e Stradivarius. Ortega ha un patrimonio di 79,5 miliardi di dollari (circa 70,8 miliardi di euro), contro i 78,5 miliardi (circa 70 miliardi di euro) di Gates. Per Inditex il 2015 è stato un anno di grandi guadagni: soltanto in autunno è stato superato il miliardo di dollari e le vendite sono aumentate del 15 per cento rispetto all’anno precedente. Ortega, figlio di un ferroviere, aprì il primo negozio Zara nel 1975 a La Coruña, nel nord ovest della Spagna. L’espressione “fast fashion” fu usata per la prima volta alla fine del 1989 dal New York Times, quando Zara aprì un negozio a New York, perché bastavano 15 giorni affinché un capo di abbigliamento di Zara passasse dalla mente di uno stilista alla vendita in un negozio.

Ortega è sulla lista dei miliardari della rivista Forbes dal 2001 con 6,6 miliardi di dollari di patrimonio: all’epoca Bill Gates era già l’uomo più ricco del mondo, con un patrimonio di 58,7 miliardi di dollari.

Amancio OrtegaAmancio Ortega, il 31 luglio 2016 (MIGUEL RIOPA/AFP/Getty Images)