Donald Trump ha citato “Game of Thrones”, HBO non ha gradito

Donald Trump ha citato "Game of Thrones", HBO non ha gradito

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha citato Game of Thrones per celebrare il fatto che dal 6 novembre entreranno di nuovo in vigore le sanzioni degli Stati Uniti verso l’Iran, che erano state tolte nel 2015 grazie all’accordo sul nucleare iraniano firmato anche da Barack Obama. Nel tweet, scritto quando in Italia era il pomeriggio del 2 novembre, si vede una foto di Trump con sopra le parole “Sanctions are coming”: è una citazione del “Winter is coming” con cui in Game of Thrones si parla dell’arrivo del temuto inverno. Le parole sono tra l’altro scritte con lo stesso font e stile usati per Game of Thrones. 

Il tweet di Trump non è piaciuto a diversi attori della serie (comprese Maisie Williams e Sophie Turner) e nemmeno a HBO, il canale che produce e trasmette Game of Thrones. HBO ha detto di non essere stata informata della cosa e che gradirebbe che la serie non venisse usata per fini politici. In un tweet ha poi scritto, citando una delle lingue parlate dai personaggi della serie: «Come si dice, in Dothraki, uso improprio di un marchio registrato?».

Al tweet ha risposto anche Qassem Suleimani, capo delle forze al Quds, corpo di élite delle Guardie rivoluzionarie iraniane. In Iran Suleimani è molto potente e conosciuto: una specie di eroe nazionale. «I will stand against you» (“mi batterò contro di te”), ha scritto.

Usciranno un disco e uno speciale di Netflix sui concerti di Bruce Springsteen a Broadway

Usciranno un disco e uno speciale di Netflix sui concerti di Bruce Springsteen a Broadway

Il 14 dicembre uscirà “Springsteen On Broadway” un disco con le canzoni registrate dal vivo durante i concerti che Bruce Springsteen ha tenuto a Broadway durante l’ultimo anno. Il disco sarà disponibile su due CD, 4 LP o in versione digitale e oggi è stata diffusa in versione digitale “Land of Hope and Dreams”, la prima canzone tratta dal nuovo disco. Come quasi tutte le altre del disco è una versione della canzone registrata solo con chitarra acustica e voce.

Il 16 dicembre, il giorno dopo l’ultimo concerto di Springsteen a Broadway, uscirà su Netflix uno speciale dedicato al concerto, fatto di canzoni e lunghi momenti in cui Springsteen ha raccontato aneddoti sulla sua vita e sulla sua carriera.

La prima foto (e qualche anticipazione) dall’ultima stagione di “Game of Thrones”

La prima foto (e qualche anticipazione) dall'ultima stagione di "Game of Thrones"

Entertainment Weekly ha pubblicato la prima foto ufficiale dal set dell’ottava e ultima stagione di Game of Thrones, che andrà in onda nel 2019 e le cui riprese sono finite qualche mese fa. Nella foto si vedono Daenerys Targaryen e Jon Snow, interpretati da Emilia Clarke and Kit Harington. Sono due personaggi che probabilmente saranno determinanti per risolvere il grosso guaio di Westeros con gli Estranei, dopo che la settima stagione era finita così.

Sul sito di Entertainment Weekly si può anche leggere un articolo scritto dopo una visita al set in Irlanda del Nord. Harington dice: «Scene che cinque anni fa avremmo girato in un giorno, ora le abbiamo girate in cinque giorni». Clarke dice: «Ogni ripresa è più accurata, i costumi sono migliori, il trucco fatto con ancora più cura. Ogni scelta, ogni conversazione, ogni gesto sembra dire “è la fine”. Tutto è più intenso». Parlando del finale della serie, Entertainment Weekly ha scritto che ci saranno «sangue, sudore e tantissime lacrime». Riguardo alla settima stagione il giornalista James Hibberd ha scritto (e va da sé che se non volete nessun tipo di spoiler è meglio non leggere):

L’ottava stagione inizia a Grande Inverno, con un episodio con molti richiami al primo della serie. Al posto di Re Robert ad arrivare è però Daenerys con il suo esercito. Segue un intenso e avvincente intreccio di personaggi – alcuni dei quali non si sono mai incontrati, altri con vicende incasinate – e tutti si preparano a fronteggiare l’inevitabile invasione.

Nuovo Flash