(ANSA/CLAUDIO PERI)

I politici del Movimento 5 Stelle torneranno nelle trasmissioni della Rai

A meno di due mesi dall'autoesclusione, decisa in polemica con le nomine dei direttori dei telegiornali

(ANSA/CLAUDIO PERI)

Il presidente del Movimento 5 Stelle (M5S) Giuseppe Conte ha annunciato che i politici del partito torneranno a partecipare alle trasmissioni della Rai, da cui si erano autoesclusi lo scorso novembre.

«Abbiamo deciso di sospendere l’assenza simbolica dalle testate del servizio pubblico radiotelevisivo sulla quale avevamo collegialmente convenuto lo scorso 17 novembre»

Lo scorso 17 novembre il M5S aveva deciso che i suoi membri non avrebbero più accettato di essere ospiti delle trasmissioni della Rai, in polemica con le nomine dei nuovi direttori dei telegiornali. Monica Maggioni era stata nominata direttrice del TG1, Gennaro Sangiuliano, considerato vicino alla Lega, era stato confermato direttore del TG2, mentre il TG3 era stato affidato a Simona Sala.

Le nomine decise dall’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, avevano scontentato il M5S, secondo cui sarebbero stati scelti solo direttori vicini agli altri partiti della maggioranza di governo. Da fine novembre quindi gli esponenti politici del M5S avevano smesso di partecipare ai talk show e alle altre trasmissioni della Rai.

Oggi Conte ha detto però di voler terminare l’assenza del M5S dalla Rai, definendola «simbolica» e ha motivato la sua decisione sostenendo che in questo momento della pandemia da coronavirus sia «indispensabile metterci la faccia e avere un filo diretto con gli italiani per spiegare le decisioni con trasparenza e trasmettere forza e fiducia».

– Leggi anche: Il Movimento 5 Stelle è allo sbando