• Italia
  • lunedì 27 Dicembre 2021

Dal 10 gennaio la dose di richiamo del vaccino contro il coronavirus si potrà fare a partire da quattro mesi dopo il completamento del ciclo vaccinale

Dal 10 gennaio la dose di richiamo del vaccino contro il coronavirus si potrà somministrare a partire da 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale (cioè dopo aver ricevuto una dose del vaccino di Johnson & Johnson o due dosi di tutti gli altri vaccini), e non più a partire da 5 mesi. Lo ha detto in un’intervista al Corriere della Sera Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19. La decisione era stata annunciata la scorsa settimana dal governo, che però aveva delegato a Figliuolo il compito di fissare la data in cui la misura sarebbe entrata in vigore.

– Leggi anche: I nuovi dati sull’efficacia dei vaccini contro il coronavirus

(Cecilia Fabiano/LaPresse )