(David Ramos/Getty Images)
  • Sport
  • mercoledì 15 Dicembre 2021

Sergio Agüero smetterà di giocare a calcio per problemi cardiaci

L’attaccante argentino, da giugno al Barcellona e fermo da ottobre, lo ha annunciato oggi in conferenza stampa al Camp Nou

(David Ramos/Getty Images)

Il calciatore argentino Sergio Agüero, tra i più forti attaccanti degli ultimi quindici anni, ha annunciato oggi in conferenza stampa al Camp Nou di Barcellona che non potrà più giocare a calcio ad alti livelli per problemi cardiaci. «Ho deciso di smettere di giocare a calcio. È una decisione difficile, ma lo faccio per la mia salute» ha detto piangendo accanto al presidente del Barcellona, Joan Laporta. Tra il pubblico in tribuna al Camp Nou c’era anche Pep Guardiola, suo allenatore al Manchester City.

Agüero, che ha 33 anni, era stato ingaggiato dal Barcellona la scorsa estate ma aveva saltato la prima parte di stagione per un problema muscolare. Era poi rientrato a ottobre per giocare soltanto cinque partite prima di fermarsi nuovamente per il manifestarsi di anomalie cardiache, confermate poi dagli esami.

Cresciuto nell’Independiente di Avellaneda, nel 2006 fu acquistato dall’Atletico Madrid, con cui in cinque anni vinse una Europa League e una Supercoppa europea battendo l’Inter. Nel 2011 fu comprato dal Manchester City per 40 milioni di euro. A Manchester, dove ha giocato fino alla passata stagione, è stato uno dei giocatori più simbolici nella rifondazione del club: in Inghilterra ha vinto cinque campionati e dieci coppe nazionali.

Proprio quest’anno il City gioca con una maglia casalinga sulla quale è riportato il minuto esatto (93:20) del gol decisivo che Agüero segnò al Queens Park Rangers nella partita che fece rivincere il titolo alla squadra dopo 44 anni di attesa. L’allenatore all’epoca era Roberto Mancini e l’assist per il gol fu di Mario Balotelli.