• Sport
  • venerdì 10 Dicembre 2021

La spettatrice che a giugno aveva provocato la caduta di decine di corridori al Tour de France dovrà pagare una multa di 1.200 euro

La spettatrice che durante la tappa del Tour de France dello scorso 26 giugno aveva urtato con un cartello di cartone il ciclista Tony Martin, provocando la caduta di decine di corridori, è stata sanzionata con una multa di 1.200 euro. L’incidente era avvenuto a circa 48 chilometri dall’arrivo della prima tappa del Tour, iniziata a Brest e terminata a Landerneau. La donna, una 31enne francese di cui non è stato diffuso il nome, era stata arrestata alcuni giorni dopo dalla polizia: dovrà anche pagare una multa simbolica di un euro all’Associazione dei ciclistici professionisti francesi.

La spettatrice si trovava a bordo strada con un cartello che diceva “forza” (in francese) “nonno e nonna” (in tedesco): stava guardando verso le telecamere, in direzione opposta a quella da cui arrivavano i corridori, non rendendosi conto di essere di intralcio. L’incidente aveva comportato la sospensione della gara per pochi minuti, per dare modo ai corridori di rialzarsi e ripartire. Tra i ciclisti caduti c’era anche l’italiano Vincenzo Nibali.

(ANSA, via YouTube)