Una donna ferita nell'incidente viene soccorsa dal personale di emergenza (AP Photo)
  • Mondo
  • venerdì 10 Dicembre 2021

Più di 50 migranti sono morti in un grave incidente stradale in Messico

Erano a bordo di un camion che si è ribaltato nel sud del Chiapas

Una donna ferita nell'incidente viene soccorsa dal personale di emergenza (AP Photo)

Almeno 54 persone sono morte e altre decine sono risultate ferite in un gravissimo incidente che ha coinvolto un camion che stava trasportando più di 100 migranti nel sud del Messico. Le autorità messicane ritengono che moltissime persone morte provenissero da paesi dell’America Centrale: è stato uno dei peggiori incidenti che abbiano coinvolto migranti che cercavano di raggiungere gli Stati Uniti passando attraverso il territorio messicano.

Il capo della Protezione Civile nazionale, Luis Manuel García Moreno, ha detto alla televisione Milenio che l’incidente è avvenuto nel sud dello stato del Chiapas, sull’autostrada che collega la città di Chiapa de Corzo alla capitale, Tuxtla Gutiérrez. Secondo alcuni testimoni, citati da García, il camion stava viaggiando a grande velocità e si sarebbe ribaltato in corrispondenza di una curva piuttosto stretta. A quel punto il rimorchio su cui viaggiavano i migranti avrebbe urtato violentemente un ponte pedonale e un cantiere lungo la strada. Il governatore dello stato, Rutilio Escandón, ha scritto su Twitter che in totale le persone ferite in seguito all’incidente sono 105, tra cui 22 donne.

Ogni anno centinaia di migliaia di persone provano a raggiungere gli Stati Uniti in maniera illegale passando attraverso il Messico, mettendo sotto pressione il sistema di accoglienza delle persone e di gestione delle domande d’asilo nel territorio americano. Dal 2014 a oggi l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha documentato 3.576 persone morte lungo vari tragitti per arrivare al confine tra Messico e Stati Uniti, e altre centinaia di persone risultano disperse.