• Italia
  • venerdì 10 Dicembre 2021

I dati sul coronavirus in Italia di venerdì 10 dicembre

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati rilevati 20.497 casi positivi da coronavirus e 118 morti a causa della COVID-19. Attualmente i ricoverati sono 7.299 (155 in più di ieri), di cui 816 nei reparti di terapia intensiva (5 in più di ieri) e 6.483 negli altri reparti (150 in più di ieri). Sono stati analizzati 183.313 tamponi molecolari e 532.974 test rapidi antigenici. La percentuale di tamponi molecolari positivi è stata dell’8,98 per cento, mentre quella dei test antigenici dello 0,76 per cento. Nella giornata di giovedì i contagi registrati erano stati 12.520 e i morti 79.

Le regioni che hanno registrato più casi nelle ultime 24 ore sono Veneto (3.993), Lombardia (3.474), Lazio (1.871), Piemonte (1.791) e Campania (1.665).

Le principali notizie della giornata
Da un paio di settimane gruppi di ricerca e istituzioni sanitarie sono al lavoro per capire se la variante omicron sia più rischiosa di altre varianti del coronavirus emerse in precedenza, e se i vaccini attualmente disponibili siano in grado di proteggere anche da questa nuova evoluzione del virus. Le analisi sono ancora in corso e negli ultimi giorni sono circolati studi preliminari, quindi ancora da verificare, alcuni rassicuranti e altri meno su come la variante potrebbe condizionare l’andamento della pandemia nei prossimi mesi. Qui abbiamo messo in fila cosa sappiamo al momento.

Il ministero della Salute ha deciso che da lunedì 13 dicembre anche la Calabria passerà in zona gialla, aggiungendosi al Friuli Venezia Giulia e alla provincia autonoma di Bolzano. L’ordinanza non è stata ancora pubblicata ma la firma è stata comunicata dal ministero a giornali e agenzie di stampa.

A questo proposito, come abbiamo spiegato meglio qui, vale la pena ricordare che l’unica differenza tra le regole della zona bianca e quelle della zona gialla riguarda l’uso delle mascherine, che in quest’ultima sono obbligatorie anche nei luoghi all’aperto, e non solo nei luoghi chiusi, in quelli affollati all’aperto e sui trasporti pubblici.

Le cose da sapere sul coronavirus

– Leggi anche: La situazione dei vaccini in Italia, in tempo reale