Persone che passeggiano a Vienna, in Austria (AP Photo/Michael Gruber)
  • Mondo
  • venerdì 19 Novembre 2021

L’Austria ha deciso un nuovo lockdown

Sarà in vigore dal prossimo lunedì e durerà almeno dieci giorni, entro febbraio la vaccinazione sarà resa obbligatoria

Persone che passeggiano a Vienna, in Austria (AP Photo/Michael Gruber)

Il governo austriaco ha deciso che dal prossimo lunedì ci sarà un nuovo lockdown generale in Austria, dopo che lunedì scorso ne era stato introdotto uno per le persone che pur potendo non si erano vaccinate. Il nuovo lockdown durerà un minimo di dieci giorni ma potrà estendersi fino a 20, quindi fino al 13 dicembre: se necessario, durerà anche di più per le persone non vaccinate. Il governo austriaco ha anche annunciato che renderà la vaccinazione contro il coronavirus obbligatoria, al più tardi a partire dal prossimo febbraio.

La decisione di introdurre un nuovo lockdown e di rendere il vaccino obbligatorio deriva dall’aumento dei contagi delle ultime settimane e dalla copertura vaccinale della popolazione austriaca, inferiore rispetto a quella dei principali paesi europei: in Austria circa il 64 per cento della popolazione è completamente vaccinata (in Italia il 77 per cento).

Dal prossimo lunedì, quindi, in Austria sarà possibile uscire di casa solo per motivi di lavoro, per visite mediche, per fare la spesa, per andare in farmacia o per fare esercizio fisico. Tranne in casi eccezionali, le scuole riprenderanno la didattica a distanza.