Leonardo Bonucci al termine di Irlanda del Nord-Italia (Claudio Villa/Getty Images)
  • Sport
  • martedì 16 Novembre 2021

Come funziona adesso la qualificazione ai Mondiali

Come nel 2017 la Nazionale di calcio si è cacciata in un guaio e dovrà passare dagli spareggi per partecipare al torneo in Qatar

Leonardo Bonucci al termine di Irlanda del Nord-Italia (Claudio Villa/Getty Images)

All’ultima giornata delle qualificazioni europee ai Mondiali in Qatar del 2022, la Nazionale maschile di calcio è stata superata al primo posto nel suo girone dalla Svizzera, perdendo così l’accesso diretto alla fase finale del torneo previsto per il prossimo inverno.

A soli cinque mesi dalla vittoria degli Europei, che sembrava aver cancellato la delusione della mancata qualificazione ai Mondiali in Russia del 2018, l’Italia ora si trova in una situazione rischiosa e già vista, anche se ha ancora la possibilità di qualificarsi.

Quattro anni fa gli spareggi per la qualificazione al Mondiale si disputarono in gare uniche tra andata e ritorno. L’Italia, in piena crisi organizzativa con l’allora commissario tecnico, Giampiero Ventura, non riuscì a superare la Svezia, contro cui perse all’andata e pareggiò al ritorno.

Per questa edizione dei Mondiali, gli spareggi europei verranno organizzati sotto forma di playoff a dodici squadre, divise in tre piccoli tornei separati che si disputeranno tra semifinali e finali. Rispetto al 2017 saranno quindi più complicati: su dodici squadre, ne passeranno solo tre, che dovranno aver battuto due nazionali diverse.

Il tabellone con cui verranno organizzati gli spareggi

Alle dieci seconde classificate delle qualificazioni — tra cui l’Italia — vanno aggiunte le due migliori nazionali nella classifica generale dell’ultima UEFA Nations League che hanno concluso le qualificazioni fuori dai primi due posti nei loro gironi: Austria e Repubblica Ceca. Le altre nazionali sicure di partecipare agli spareggi sono Macedonia del Nord, Portogallo, Polonia, Russia, Scozia, Galles, Turchia, Ucraina e Svezia.

I sorteggi degli spareggi sono in programma il 26 novembre a Zurigo, mentre le partite si giocheranno in gara unica tra il 24 e il 29 marzo 2022. Nelle semifinali le cosiddette “teste di serie”, ovvero le nazionali con il miglior percorso fin qui, incontreranno una nazionale di seconda fascia, quindi sulla carta più debole. L’Italia è fra le “teste di serie”, ed è quindi anche sicura di giocare la semifinale in casa. Un altro sorteggio stabilirà invece chi giocherà le finali in casa.

Le tre vincitrici degli spareggi si andranno ad aggiungere alle dieci nazionali europee qualificate da prime classificate dei gironi. Finora hanno ottenuto l’accesso diretto ai Mondiali Belgio, Croazia, Danimarca, Inghilterra, Francia, Germania, Olanda, Serbia, Spagna e Svizzera.