• Economia
  • Questo articolo ha più di un anno

La prossima edizione del Salone dell’auto di Ginevra è stata annullata a causa del coronavirus e della carenza di microchip

L’edizione del 2022 del Salone dell’auto di Ginevra, una delle più importanti rassegne mondiali nel settore dell’automobile, è stata annullata. Gli organizzatori dell’evento hanno detto che, come già per le edizioni del 2020 e del 2021, anche per quella del 2022, che si sarebbe dovuta svolgere a febbraio, la causa dell’annullamento sono le difficoltà di gestione legate alla pandemia da coronavirus (come le restrizioni di viaggio per espositori, visitatori e giornalisti).

A complicare la situazione, quest’anno c’è stata però anche la gravissima carenza di microchip che ha colpito molti settori industriali in tutto il mondo, e in particolare quello automobilistico, che ha impedito a molte aziende di assicurare la propria partecipazione al Salone. Maurice Turrettini, presidente del comitato organizzatore del Salone, ha detto di essere fiducioso che l’evento potrà svolgersi nel 2023.