Il torrente Letimbro ingrossato a causa delle forti piogge, a Savona (Regione Liguria/Twitter)
  • Italia
  • lunedì 4 Ottobre 2021

I danni causati dalle forti piogge in Liguria

Ci sono stati allagamenti ed esondazioni: il presidente Giovanni Toti ha chiesto di evitare gli spostamenti non necessari

Il torrente Letimbro ingrossato a causa delle forti piogge, a Savona (Regione Liguria/Twitter)

Lunedì in Liguria le forti piogge hanno causato allagamenti, esondazioni di fiumi e diversi danni in gran parte della Regione. Il maltempo era stato previsto dalla Protezione Civile che aveva diramato un’allerta rossa (il livello di allerta massimo, che prevede “grave pericolo”) per le zone centrali delle province di Savona e Genova. L’allerta, inizialmente prevista fino alla mezzanotte di lunedì, è stata prolungata fino alle 6 di martedì mattina, a causa del possibile peggioramento del maltempo.

In via precauzionale sono state chiuse le scuole a Genova, a Savona e nella maggior parte dei comuni interessati dall’allerta meteo. In una diretta Facebook, il presidente della Regione, Giovanni Toti, ha detto alla popolazione ligure di evitare tutti gli spostamenti non necessari, e di osservare massima prudenza.

Le piogge sono iniziate nella notte tra domenica e lunedì, e si sono intensificate nella mattinata di lunedì. I temporali più forti hanno colpito soprattutto Savona e l’entroterra savonese: il torrente Letimbro è esondato nella zona Santuario della città e diverse strade sono state allagate; il torrente Erro è esondato nel comune di Pontinvrea, in provincia di Savona; il fiume Bormida è esondato nella zona industriale di Altare, in provincia di Savona, e alcune persone sono rimaste bloccate in auto e soccorse da vigili del fuoco e Protezione Civile.

Nella notte le piogge hanno provocato anche una frana a Rossiglione, al confine tra Liguria e Piemonte.

A causa del maltempo sulla A26 Genova Voltri-Gravellona Toce è stato chiuso il tratto compreso tra il bivio con la A10 Genova-Savona e Ovada in direzione di Gravellona Toce; è stata chiusa anche la strada provinciale SP29 del colle di Cadibona per il crollo di un albero e piccole frane.