Scarlett Johansson e Disney hanno raggiunto un accordo sulla causa relativa al film “Black Widow”

L’attrice statunitense Scarlett Johansson e la Walt Disney Company hanno raggiunto un accordo sulla causa relativa al film Black Widow, con cui l’attrice aveva contestato una presunta violazione del contratto da parte di Disney e mancati guadagni per decine di milioni di dollari.

A fine luglio Johansson aveva fatto causa alla società cinematografica per aver fatto uscire Black Widow contemporaneamente nei cinema e sulla piattaforma di streaming Disney+, specificando che invece in base all’accordo il film sarebbe dovuto uscire in esclusiva «in almeno 1.500 cinema» per almeno 90-120 giorni. A detta di alcune persone che conoscevano i dettagli del contratto, la decisione di Disney avrebbe impedito a Johansson di guadagnare fino a 50 milioni di dollari (43 milioni di euro) che avrebbe ottenuto dai bonus legati ai biglietti venduti in sala.

I dettagli del nuovo accordo non sono stati diffusi, ma l’attrice e la società hanno fatto uscire un comunicato congiunto in cui dicono di essere soddisfatti di aver risolto la questione e che continueranno a lavorare insieme.

– Leggi anche: Scarlett Johansson ha fatto causa a Disney

(Richard Shotwell/ Invision/ AP, File)