Virginia Raggi e Carlo Calenda, durante un confronto elettorale per le elezioni di Roma (ANSA/FABIO FRUSTACI)

Virginia Raggi si annoia senza Carlo Calenda

Gli ha augurato di riprendersi presto dal «febbrone da cavallo» annunciato su Twitter

Virginia Raggi e Carlo Calenda, durante un confronto elettorale per le elezioni di Roma (ANSA/FABIO FRUSTACI)

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha augurato a Carlo Calenda di riprendersi presto da quello che lui stesso ha definito «un febbrone da cavallo», aggiungendo che sola in sua assenza si annoia a fare campagna elettorale. Raggi è candidata per un secondo mandato a Roma, dove si voterà il 3 e 4 ottobre come in diverse altre città italiane per le elezioni amministrative. Tra gli avversari della sindaca uscente c’è anche Calenda, ex ministro ed europarlamentare candidato con il suo partito politico Azione.

Lunedì mattina Calenda aveva pubblicato un tweet dicendo di avere sospeso per un giorno la campagna elettorale, a causa della febbre. Aveva inoltre detto di essere in attesa dell’esito di un test molecolare e di avere intanto effettuato un test antigenico, risultato negativo.

Calenda, che nel corso della campagna elettorale non ha risparmiato critiche molto dure nei confronti della sua avversaria, ha risposto al tweet di Raggi ringraziandola con un paio di emoji.

«Quegli altri» indicati da Raggi nel tweet sono Roberto Gualtieri (PD) ed Enrico Michetti (centrodestra), sempre candidati alla carica di sindaco a Roma.