• Mondo
  • sabato 21 Agosto 2021

La Grecia ha completato la costruzione di una barriera di 40 km al confine con la Turchia per impedire il passaggio dei migranti

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha annunciato la fine dei lavori di costruzione delle barriere lungo il confine con la Turchia, nella regione nord-orientale di Evros. La costruzione di circa 40 chilometri di barriere per bloccare i flussi migratori era iniziata lo scorso giugno. Dopo la crisi in Afghanistan, il governo greco aveva deciso di velocizzare i lavori per non «aspettare passivamente il possibile impatto migratorio», come ha detto Michalis Chrisochoidis, ministro della Protezione civile. In un recente colloquio con Mitsotakis, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva sostenuto la necessità che i paesi europei condividessero con il Medio Oriente la gestione dei nuovi flussi migratori provenienti dall’Afghanistan.

(Byron Smith/Getty Images)