• Mondo
  • venerdì 20 Agosto 2021

Tra i morti all’aeroporto di Kabul c’è anche un 19enne che giocava nella nazionale giovanile di calcio afghana

Tra i civili afghani morti lunedì mentre provavano a lasciare l’Afghanistan aggrappati a un aereo militare americano in decollo dall’aeroporto di Kabul c’era anche Zaki Anwari, un 19enne che giocava nella nazionale giovanile di calcio dell’Afghanistan.

Da quando i talebani hanno riconquistato anche la capitale afghana, domenica, migliaia di persone hanno cercato di raggiungere l’aeroporto per provare a lasciare il paese con tentativi disperati. Negli ultimi tre giorni i talebani hanno imposto rigidi controlli fuori dall’aeroporto di Kabul, bloccando moltissime persone inserite nelle liste di chi può essere evacuato e reprimendo la folla sia con colpi d’arma da fuoco che con bastoni e fruste. Da domenica nella zona dell’aeroporto i talebani hanno ucciso 12 persone. Giovedì la situazione era ancora molto caotica.

– Leggi anche: Cos’è la sharia, spiegato bene

Screenshot di un video girato all'aeroporto di Kabul lunedì 16 agosto e diffuso da Tolo News