• Mondo
  • martedì 17 Agosto 2021

Da mercoledì tutta la Nuova Zelanda sarà in lockdown dopo che a Auckland è stato riscontrato il primo contagio da coronavirus in sei mesi

Dalla mezzanotte di mercoledì 18 agosto in tutta la Nuova Zelanda entrerà in vigore un lockdown dopo che a Auckland, la città più popolosa del paese, è stato riscontrato il primo contagio da coronavirus dopo circa sei mesi. Nell’area di Auckland e nella vicina penisola di Coromandel, nel nord del paese, il lockdown sarà di sette giorni, mentre nel resto del paese sarà di tre giorni.

La prima ministra neozelandese Jacinda Ardern ha detto che le autorità sanitarie non hanno specificato se il caso riguardi o meno la variante delta del virus, ma ha aggiunto che i rischi della diffusione dei contagi sono troppo alti e che per questo bisogna intervenire in fretta. Ardern ha detto che oltre alla chiusura di tutte le attività non essenziali sarà sospesa per 48 ore anche la campagna vaccinale, per fare in modo che la somministrazione dei vaccini possa avvenire in ambienti sicuri.

– Leggi anche: Perché la variante delta ha così successo

(Hagen Hopkins/ Getty Images)