La cinese Tai Tzu-Ying all'incontro di badminton contro la svizzera Sabrina Jaquet, 24 luglio (Lintao Zhang/Getty Images)
  • Sport
  • Questo articolo ha più di un anno

Le Olimpiadi di Tokyo, fotografate

L'estetica della fatica, della competizione e del movimento, e le incredibili gioie e delusioni dei Giochi appena finiti

La cinese Tai Tzu-Ying all'incontro di badminton contro la svizzera Sabrina Jaquet, 24 luglio (Lintao Zhang/Getty Images)

Le Olimpiadi sono tra gli appuntamenti indimenticabili e più importanti per moltissimi atleti di tutto il mondo: per chi è alla ricerca di una medaglia o di nuovi record, per chi per la prima volta ha la possibilità di sperimentare il villaggio olimpico e incontrare i campioni che fino al giorno prima vedeva solo in televisione, e per chi pratica degli sport che per il resto del tempo sono per lo più sconosciuti. Anche i Giochi di Tokyo, seppur in mezzo a una pandemia e spesso senza pubblico a seguire le gare, sono stati tutti questo. I momenti inaspettati, sorprendenti ed emozionanti durante le competizioni sono stati molti, e molti sono stati catturati dai fotografi presenti a Tokyo, tra cadute spettacolari, lacrime, acrobazie acquatiche, gioie incontenibili, smorfie di fatica, abbracci commoventi e delusioni.

– Leggi anche: 618 medaglie