• Italia
  • mercoledì 12 Maggio 2021

Lunedì 17 maggio le regioni potranno aprire le prenotazioni per la vaccinazione contro il coronavirus alle persone dai 40 anni in su

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19, ha indicato alle regioni di aprire le prenotazioni per il vaccino contro il coronavirus ai nati fino al 1981, quindi a chi ha più di 40 anni. Lo ha scritto mercoledì pomeriggio il capo di gabinetto di Figliuolo, il colonnello Garau, in una lettera mandata alle regioni e alle province autonome in cui scrive che «per consentire una migliore programmazione si dà facoltà alle Regioni e alle Province autonome di avviare le prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per i cittadini over 40». La lettera specifica anche che c’è «assoluta necessità di continuare a mantenere particolare attenzione per i soggetti fragili, classi di età over 60, cittadini che presentano comorbilità, fino a garantirne la massima copertura».

– Leggi anche: Quali sono i tempi della seconda dose

Le vaccinazioni nell'hub vaccinale alla nuvola di Fuksas, a Roma (Cecilia Fabiano/LaPresse)