• Italia
  • mercoledì 12 Maggio 2021

I dati sul coronavirus in Italia di oggi, mercoledì 12 maggio

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati rilevati 7.852 casi positivi da coronavirus e 262 morti a causa della COVID-19. Attualmente i ricoverati sono 16.272 (721 in meno di ieri), di cui 1.992 nei reparti di terapia intensiva (64 in meno di ieri) e 14.280 negli altri reparti (657 in meno di ieri). Sono stati analizzati 166.476 tamponi molecolari e 140.268 test rapidi antigenici. La percentuale di tamponi molecolari positivi è stata del 4,5 per cento, mentre quella dei test antigenici dello 0,2 per cento. Nella giornata di martedì i contagi registrati erano stati 6.946 e i morti 251.

Le regioni che hanno registrato più casi nelle ultime 24 ore sono Lombardia (1.198), Campania (1.127), Piemonte (774), Lazio (633) e Puglia (615).

Le principali notizie della giornata
Martedì la direttrice medica di Pfizer Italia, Valeria Marino, ha commentato la valutazione del Comitato tecnico scientifico (CTS) sull’opportunità di estendere l’intervallo tra la prima e la seconda dose del vaccino Pfizer-BioNTech fino a 42 giorni rispetto agli attuali 21, esposta la scorsa settimana in una circolare. Marino ha ricordato che «il vaccino è stato studiato per una seconda somministrazione a 21 giorni» e ha invitato ad «attenersi a quello che è emerso dagli studi scientifici perché questo garantisce i risultati che hanno permesso l’autorizzazione»: abbiamo raccontato meglio i motivi per cui se ne sta discutendo, senza allarmismi, qui.

Il governo della repubblica di San Marino ha annunciato che dal 17 maggio inizierà a offrire ai turisti la possibilità di vaccinarsi contro il coronavirus con lo Sputnik V, sviluppato e prodotto dalla Russia. La somministrazione sarà possibile per tutte le persone non residenti a San Marino, ma non agli italiani, dato che non è stato raggiunto un accordo di collaborazione con l’Italia a riguardo.

Le cose da sapere sul coronavirus

Secondo una commissione di esperti indipendente che è stata incaricata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di esaminare le cause della crisi globale causata dal coronavirus, il disastro provocato dalla pandemia poteva essere in gran parte evitato con una risposta internazionale più rapida. Ne abbiamo parlato meglio in questo articolo.

– Leggi anche: La situazione dei vaccini in Italia, in tempo reale