I soccorsi dopo il deragliamento del treno (EPA/Hualien Speedy/Ansa)
  • Mondo
  • venerdì 2 Aprile 2021

È deragliato un treno a Taiwan

A causa di un veicolo sui binari: sono morte almeno 51 persone, tutti i passeggeri intrappolati sono stati fatti uscire dai vagoni

I soccorsi dopo il deragliamento del treno (EPA/Hualien Speedy/Ansa)

Venerdì almeno 51 persone sono morte nel deragliamento di un treno a nord della città di Hualien, sulla costa orientale di Taiwan. 66 persone sono state portate in ospedale, alcune di loro gravemente ferite. Il treno era in viaggio dalla capitale Taipei, a nord, e sarebbe dovuto arrivare a Taitung, città sempre sulla costa orientale, a sud: è deragliato in un tunnel, quando a Taiwan erano circa le 9 e mezza del mattino (le 3 e mezza di notte in Italia). Decine di persone erano rimaste intrappolate nei vagoni, ma dopo ore di soccorsi, intorno alle 16 locali (le 10 del mattino in Italia) l’agenzia governativa che si occupa di disastri e incendi ha comunicato che tutte le persone sono state fatte uscire dal treno.

Secondo la compagnia ferroviaria, la causa dell’incidente sarebbe stata un mezzo che si trovava sui binari, un veicolo usato per fare dei lavori di manutenzione: per il momento non ci sono altri dettagli e non è chiaro il motivo per cui il mezzo si trovasse sul percorso. Secondo l’agenzia locale Central News Agency, il treno trasportava circa 350 passeggeri. Sulla stessa linea ferroviaria era avvenuto un altro deragliamento nel 2018.

Gli interventi dei soccorritori per far uscire dal treno le persone rimaste bloccate nei vagoni (Keelung City Fire Department via ZUMA Wire/Ansa)

(Xinhua via ZUMA Press/Ansa)