• Mondo
  • mercoledì 31 Marzo 2021

In Niger c’è stato un tentativo di colpo di stato, dice AFP

Nella notte tra martedì e mercoledì c’è stato un tentativo di colpo di stato in Niger da parte di alcuni membri dell’esercito, secondo una fonte di sicurezza citata da AFP. Alcuni testimoni nella capitale Niamey hanno detto di aver sentito degli spari verso le 3 del mattino, per 15 o 20 minuti, nel quartiere in cui si trova il palazzo presidenziale. Secondo il giornale online Actuniger la situazione sarebbe tornata alla normalità intorno alle 4. Il tentativo sarebbe stato fermato grazie all’intervento della Guardia presidenziale, che poi avrebbe arrestato i soldati responsabili.

Il tentato colpo di stato è avvenuto due giorni prima dell’inizio della nuova presidenza di Mohamed Bazoum, eletto al ballottaggio alla fine dello scorso febbraio. Bazoum aveva battuto Mahamane Ousmane, che aveva denunciato brogli elettorali senza però portare prove. Ousmane era stato presidente del Niger dal 1993 al 1996, prima di essere destituito con un colpo di stato. Venerdì Bazoum subentrerà ufficialmente nella carica di presidente a Mahamadou Issoufou, nel primo passaggio di potere del Niger tra leader eletti da quando il paese si è reso indipendente dalla Francia, nel 1960.

Il presidente eletto del Niger, Mohamed Bazoum, dopo la vittoria delle elezioni al ballottaggio, il 23 febbraio 2021 (EPA/SOULEYMANE AG ANARA/ANSA)