Enrico Letta ha nominato la nuova segreteria del Partito Democratico

Giovedì il neoeletto segretario del Partito Democratico Enrico Letta ha nominato la nuova segreteria del partito: ne faranno parte 16 persone, di cui 8 donne e 8 uomini. Tra le nomine più rilevanti c’è quella di Lia Quartapelle, 38enne economista e deputata, che si occuperà di Europa, Affari internazionali e Cooperazione allo sviluppo.

Antonio Nicita, 53enne economista e docente universitario, si occuperà di Istituzioni e Tecnologia, e coordinerà un comitato di esperti sulla gestione del Next Generation Eu, il piano di ripresa economica dell’Unione Europea (comunemente chiamato Recovery Fund). Anche nella segreteria del PD, come nel governo, ci sarà una delega alla Transizione ecologica, che sarà affidata alla deputata Chiara Braga.

Filippo Del Corno, compositore e attuale assessore alla Cultura di Milano, avrà la delega alla Cultura anche nella segreteria del PD; l’ex ministro degli Affari regionali Francesco Boccia si occuperà di Autonomie territoriali ed enti locali. Mauro Berruto, giornalista e formatore, noto soprattutto per essere stato l’allenatore della nazionale italiana di pallavolo tra il 2010 e il 2015, si occuperà di Sport.

Gli altri nominati da Letta sono: Chiara Gribaudo alla Missione giovani, Cecilia D’Elia alle Politiche per la parità, Enrico Borghi alla Sicurezza, Anna Russomando alla Giustizia, Antonio Misiani all’Economia, Cesare Fumagalli allo Sviluppo economico, Manuela Ghizzoni all’Istruzione e Università, Susanna Cenni alle Politiche agricole, Sandra Zampa alla Salute. Stefano Vaccari sarà confermato all’Organizzazione, delega che aveva già durante la segreteria di Nicola Zingaretti.

Enrico Letta (ANSA/ UFFICIO STAMPA PD)