• Mondo
  • giovedì 25 Febbraio 2021

Facebook ha cancellato i profili legati alla giunta militare del Myanmar

Mercoledì sera Facebook ha annunciato la cancellazione con effetto immediato dei profili sul social network legati alla giunta militare del Myanmar, che lo scorso primo febbraio aveva preso il potere attraverso un colpo di stato. I profili saranno bannati «indefinitamente» sia da Facebook che da Instagram, e saranno vietati anche gli annunci pubblicitari di enti o aziende legate alla giunta.

Circa due settimane fa, Facebook aveva già imposto alcune limitazioni su due profili in particolare, ovvero la pagina ufficiale della giunta militare e quella di un suo portavoce.

– Leggi anche: L’ultima, grande protesta contro la giunta militare in Myanmar

Proteste in favore della democrazia a Yangon, in Myanmar, 25 febbraio 2021. (AP Photo)