• Italia
  • mercoledì 28 Ottobre 2020

La Puglia ha annunciato che sospenderà le attività in presenza per tutte le scuole

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha annunciato che a partire da venerdì 30 ottobre sospenderà le attività in presenza per le scuole elementari, medie e superiori. La Puglia è la seconda regione a prendere un provvedimento di questo tipo dopo la Campania: nei giorni scorsi il governo nazionale aveva spesso insistito sulla necessità che le scuole elementari e medie restino aperte anche durante la cosiddetta seconda ondata, per dare continuità alle attività didattiche in presenza.

Da venerdì invece tutti gli istituti pugliesi dovranno spostare le proprie attività sulla cosiddetta didattica digitale integrata, cioè quella che fino a pochi mesi fa si chiamava didattica a distanza. Emiliano l’ha definita una decisione «difficile» e ha aggiunto che l’attività in presenza rimarrà per le scuole materne e gli asili nido.

La richiesta di sospendere l’attività in presenza era stata avanzata dall’associazione di categoria dei pediatri, secondo cui l’azienda sanitaria regionale da alcuni giorni non riesce più a gestire le quarantene e i test previsti per compagni e insegnanti dei bambini risultati positivi.

Le cose da sapere sul coronavirus

(ANSA/RENATO INGENITO)