(Drew Angerer/Getty Images)
  • Mondo
  • venerdì 2 Ottobre 2020

Donald Trump è positivo al coronavirus

E anche sua moglie Melania, dopo il contagio di una loro consigliera: ora sono in quarantena

(Drew Angerer/Getty Images)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è positivo al coronavirus. Lo ha annunciato lui stesso su Twitter dicendo che anche sua moglie Melania ha contratto il virus. Poche ore prima aveva scritto che entrambi si erano sottoposti al test del coronavirus e si erano messi preventivamente in quarantena dopo che Hope Hicks, una loro stretta consigliera alla Casa Bianca, era risultata positiva.

Le cose da sapere sul coronavirus

Venerdì, nel corso di una conferenza stampa, il capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows ha detto che il presidente ha mostrato solo sintomi lievi, come anche Melania Trump che lo ha confermato su Twitter aggiungendo di sentirsi bene. Il loro medico personale, Sean P. Conley, ha detto in un comunicato che entrambi stanno bene e che si trovano in isolamento alla Casa Bianca, senza specificare quanto a lungo dovranno restarci. Dopo la notizia della positività dei Trump, anche il vicepresidente Mike Pence e sua moglie Karen si sono sottoposti al test e sono risultati entrambi negativi.

Giovedì, prima di sottoporsi al tampone, Trump era stato a una raccolta fondi per la sua campagna elettorale in un golf club di Bedminster, in New Jersey, dove secondo un testimone sarebbe entrato in contatto con circa 100 persone. Venerdì il governatore del New Jersey Philip Murphy ha chiesto a tutte le persone che erano presenti all’incontro di mettersi in autoisolamento e di sottoporsi al test per il coronavirus.

Martedì sera Donald Trump, che ha 74 anni, aveva dibattuto per 90 minuti con il suo sfidante, Joe Biden, in vista delle elezioni presidenziali del 3 novembre. La notizia della positività di Trump arriva dopo che per mesi il presidente statunitense aveva apertamente sottostimato la pericolosità del virus: soltanto giovedì ha detto che “la fine della pandemia è vicina”. Dall’inizio della pandemia, inoltre, Trump ha spesso rifiutato di indossare la mascherina in pubblico, mettendone in dubbio la reale efficacia nel contrastare la diffusione del virus e prendendo in giro il suo avversario Joe Biden che la indossava. Venerdì Biden ha detto che sia lui che sua moglie Jill sono risultati negativi al coronavirus, dopo che si erano sottoposti al test in seguito alla notizia della positività di Trump.

Negli ultimi mesi, a partire dalla convention del Partito Repubblicano, ha organizzato incontri e comizi molto affollati in luoghi pubblici, dove migliaia di suoi sostenitori si sono riuniti senza distanziamento fisico e senza mascherine, cercando di presentare un paese in cui l’epidemia è stata superata, un virus che non bisogna temere (a meno di non essere «anziani con problemi di salute») e chiedendo che ogni attività ripartisse il prima possibile e senza restrizioni, dalle scuole ai tornei universitari di football.