La Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato ha accolto il ricorso presentato da Claudio Lotito sulla sua mancata elezione alle politiche del 2018

La Giunta delle elezioni e delle immunità del Senato ha accolto il ricorso presentato da Claudio Lotito, imprenditore e presidente della squadra di calcio della Lazio, sulla sua mancata elezione alle politiche del 2018. Lotito, che era candidato in Campania per Forza Italia, aveva fatto ricorso sostenendo che fosse stato commesso un errore di calcolo nell’attribuzione proporzionale dei seggi plurinominali, e che a causa di quell’errore era risultato eletto per errore Vincenzo Carbone, invece che lui. Carbone, allora eletto con Forza Italia, è passato di recente a Italia Viva.

– Leggi anche: Il presidente della Lazio Claudio Lotito potrebbe diventare senatore

La Giunta si era già espressa una volta a favore del ricorso di Lotito, ma una ulteriore votazione era stata fissata dopo la pausa estiva dei lavori delle Camere. Il voto finale e decisivo si terrà in Senato, a maggioranza semplice.

Claudio Lotito (ANSA/Mourad Balti Touati)