Bimal Chandra e Arati Saha durante gli allenamenti per la traversata della Manica il 9 agosto 1959 (Fox Photos/Getty Images)
  • Mondo
  • giovedì 24 Settembre 2020

Chi era Arati Saha

La protagonista del doodle di Google di oggi è stata la prima donna asiatica ad attraversare la Manica a nuoto: nacque il 24 settembre di 80 anni fa

Bimal Chandra e Arati Saha durante gli allenamenti per la traversata della Manica il 9 agosto 1959 (Fox Photos/Getty Images)

Arati Saha nacque il 24 settembre 1940, ottanta anni fa: fu la prima donna asiatica ad attraversare il canale della Manica, il 29 settembre 1959. Saha, che era una nuotatrice di fondo, è stata la prima sportiva indiana a ricevere nel 1960 il Padma Shri, la quarta più alta onorificenza civile in India. La nuotatrice è morta nel 1994 e Google, in occasione degli ottant’anni dalla sua nascita, le ha dedicato un doodle, cioè l’immagine che compare di tanto in tanto al posto del logo nella homepage del motore di ricerca.

Negli anni Quaranta e Cinquanta Saha nuotava in vasca su distanze brevi, 100 metri stile libero, 100 metri rana e 200 metri rana. Alle Olimpiadi di Helsinki del 1952, dove fu una delle quattro donne indiane e la più giovane della squadra indiana, nuotò i 200 metri rana. Contemporaneamente all’attività in vasca, dalla fine degli anni Cinquanta Saha incominciò a partecipare a gare di nuoto a lunga distanza nel fiume Gange. Per la sua impresa del settembre del 1959 Saha si ispirò al bengalese Brojen Das che l’anno precedente era stato il primo uomo asiatico ad attraversare a nuoto la Manica.