• Tecnologia
  • Questo articolo ha più di due anni

Google Maps cambierà un po’

Le sue mappe diventeranno «più colorate e accurate», ha detto Google

Google ha comunicato che nei prossimi giorni aggiornerà la grafica delle mappe del suo servizio Google Maps, aggiungendo dettagli utili per capire gli elementi naturali di ogni area. Nel comunicato in cui annuncia e spiega le modifiche, Google ha parlato di mappe «più colorate e accurate» e ha detto che saranno disponibili su ogni territorio, «dalle grandi metropoli alle piccole aree rurali». Come si vede da alcune immagini prima-e-dopo pubblicate da Google, le nuove mappe – realizzate con algoritmi ma sempre a partire da immagini satellitari – renderanno molto più chiara la topografia dei terreni osservati. In altre parole, sarà molto più semplice capire se in un’area naturale ci sono boschi, spiagge, deserti, radure o ghiacciai.

Per quanto riguarda le città, Google ha spiegato di aver lavorato per rendere più facile riconoscere aree e attraversamenti pedonali, così da rendere più utile l’utilizzo delle mappe anche a chi si vuole spostare a piedi. In questo caso, però, le modifiche saranno inizialmente visibili solo in alcune grandi città, tra cui Londra, New York e San Francisco, mentre ci vorranno «mesi» prima che arrivino anche altrove.

– Leggi anche: I confini dei territori contestati, su Google Maps