• Mondo
  • martedì 28 Luglio 2020

Il Regno Unito ha raccomandato ai britannici di evitare viaggi non essenziali in tutta la Spagna, comprese le isole

Il governo del Regno Unito ha raccomandato ai britannici di evitare viaggi non essenziali in tutta la Spagna – comprese le isole, molto frequentate nella stagione estiva – a causa dei rischi legati alla pandemia da coronavirus.

«Considerando la situazione dei cittadini britannici che viaggiano da e per le Baleari e le Canarie», ha detto un portavoce del ministero degli Esteri, «incluso l’impatto che avrebbe l’isolamento volontario dopo il ritorno nel Regno Unito, abbiamo concluso di sconsigliare qualsiasi viaggio non essenziale verso l’intera Spagna». Non è chiaro esattamente perché il governo britannico abbia deciso una raccomandazione così estesa: al momenti sulle principali isole spagnole non si registrano particolari focolai, che invece si sono sviluppati in alcune regioni continentali come Catalogna e Aragona.

La decisione del governo britannico provocherà verosimilmente ingenti danni al settore del turismo delle isole spagnole: le compagnie aeree stanno cancellando i voli previsti nelle prossime settimane, e persino il segretario ai Trasporti del governo britannico  Grant Shapps – che quando è stata diffusa la raccomandazione si trovava proprio in Spagna – è rientrato nel Regno Unito e dovrà rispettare un periodo di quarantena.

(Andres Iglesias/Getty Images)