Gianluigi Paragone ha fondato un nuovo partito, “No Europa per l’Italia – Italexit con Paragone”

Gianluigi Paragone ha fondato un nuovo partito politico che si chiama “No Europa per l’Italia – Italexit con Paragone”. Il giornalista e senatore, eletto con il M5S nel 2018 ma nel Gruppo Misto dallo scorso gennaio dopo l’espulsione dal movimento, ha presentato il nuovo partito durante una conferenza stampa alla Camera. Nel manifesto fondativo la nuova forza politica si definisce come «il partito di chi vuole liberare il nostro Paese dalla gabbia dell’Unione Europea e della moneta unica» e tra le altre cose punta a «recuperare la sovranità monetaria». Paragone ha detto che il suo partito è il primo che crede «fermamente nell’uscita dell’Italia nell’Unione Europea».

Durante la conferenza stampa Paragone ha anche annunciato che Monica Lozzi, presidente del VII Municipio di Roma, ha lasciato il Movimento 5 Stelle e sarà la candidata di “No Europa per l’Italia – Italexit con Paragone” a sindaca di Roma alle prossime elezioni amministrative. La stessa Lozzi ha detto che si candiderà con una lista civica che non avrà apparentamenti con altri partiti.

(ANSA/GIUSEPPE LAMI)