Una canzone di Matt Simons

Ci sono vigilie del weekend che vanno vissute per quello che sono: vigilie del weekend

(Denis Apel)
(Denis Apel)

Se stanotte tirate tardi (ma si potrà vedere anche dopo, immagino) c’è un concerto di Ben Folds insieme alla National Symphony Orchestra su Facebook.
È uscito il disco nuovo di Bob Dylan.
Oggi cinquant’anni fa uscì il primo disco di Diana Ross: lei aveva 26 anni e quella foto fantastica di ragazzina sulla copertina.
Invece un 20 giugno del 1982 uscì quel disco degli ABC con quella canzone degli ABC.

Catch & release
È che è venerdì pomeriggio, c’è il sole, tira un’arietta piacevole e insomma non sono in quel mood da canzone notturna, e quindi la prendiamo più allegra, per andarci a godere il weekend come merita. Una canzoncina, ieri tornavamo in macchina in autostrada con Emilia, e lei l’ha messa e fuori era come partire per le vacanze anche se avevo solo fatto su e giù in quattr’ore sulla Milano-Genova per andarla a prendere al mare, ma mi sono detto che quella sensazione lì ce la meritiamo tutti.

Matt Simons ha 33 anni, è californiano ma vive a Brooklyn: ha un po’ quella vocetta che hanno tutti quelli che vanno forti coi teenagers, ma qualche volta la mette al servizio di cose meno banali ed è uno che sa suonare, anche se di solito fa pezzi più dance di Catch & release (che a sua volta andò forte in un remix). Che è piena di cose semplici e speciali: il giro di chitarra inarrestabile, il gusto in bocca dei primi versi, e il formidabile “dararàn dadàn dandàn”.
There’s a place I go to
Where no one knows me

Il disco era del 2015 e mi sento di aderire alla sincera e onesta recensione di SentireAscoltare: “Lo diciamo subito per evitare fraintendimenti: questo è un disco ad alto tasso di ruffianeria nei riguardi di mode, tendenze e facili entusiasmi da parte di gente dedita al pop. Ma è un album scritto bene, dove la melodia è sempre a presa rapida e la produzione sempre puntuale”.

Infatti la canzone non dice niente di che (“Catch & release” è quello che si fa quando si pesca e si ributta il pesce in acqua), ma è appunto quel niente di che buono per partire in giornate così. Persino tra autogrill e autogrill.
So let it wash over me
I’m ready to lose my feet
Take me on to the place where one reviews life’s mistery
Steady on down the line
Lose every sense of time
Take it all in and wake up that small part of me

Catch & release su Spotify
Catch & release su Apple Music
Catch & release su YouTube