• Mondo
  • venerdì 12 Giugno 2020

Ad aprile l’economia britannica si è contratta del 20,4 per cento rispetto a marzo a causa del lockdown

L’Office for National Statistics del Regno Unito (ONS), agenzia governativa che analizza le informazioni statistiche sull’economia, ha detto che ad aprile l’economia britannica si è contratta del 20,4 per cento rispetto a marzo, e del 24,5 per cento rispetto all’aprile del 2019: è la peggior contrazione dell’economia britannica da quando ci sono dati disponibili a riguardo, ed è imputabile alle misure restrittive imposte dal governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

Il lockdown è iniziato nel Regno Unito solamente il 23 marzo, dopo che inizialmente il governo aveva negato l’esigenza di imporre restrizioni; i primi effetti sull’economia si sono iniziati a vedere quindi ad aprile. Calcolando l’intero primo trimestre dell’anno, il PIL del Regno Unito si è invece contratto del 10,4 per cento rispetto al trimestre precedente.

– Leggi anche: Come il Regno Unito traccia i contagi

Londra, Regno Unito (Justin Setterfield/Getty Images)