• Sport
  • venerdì 22 Maggio 2020

È morto Jerry Sloan, ex giocatore e allenatore di basket in NBA: aveva 78 anni

È morto a 78 anni Jerry Sloan, ex giocatore e allenatore della NBA, la più importante lega di basket del mondo. Sloan è morto a causa delle complicanze del morbo di Parkinson e della demenza da corpi di Lewy, malattie che gli erano state diagnosticate nel 2016.

Sloan era nato a McLeansboro (Illinois, Stati Uniti) il 28 marzo 1942 e aveva iniziato a giocare in NBA nel 1965 con i Baltimore Bullets, per poi passare l’anno successivo ai Chicago Bulls, squadra con cui chiuse la carriera nel 1976. Dei Chicago Bulls fu poi allenatore dal 1979 al 1982. Due anni dopo divenne vice-allenatore degli Utah Jazz, e nel 1988 prese il posto di Frank Layden come allenatore. Restò alla guida dei Jazz per 23 anni, fino alla decisione di dimettersi presa nel febbraio del 2011.

Tra la fine degli anni Ottanta e la fine dei Novanta gli Utah Jazz furono una delle squadre più forti della NBA, grazie anche a giocatori di grande talento come John Stockton e Karl Malone. Con i Jazz Sloan raggiunse due finali NBA, nel 1997 e nel 1998, venendo in entrambi i casi sconfitto dai Chicago Bulls di Michael Jordan. Nel 2009 entrò nella “Naismith Memorial Basketball Hall of Fame”, uno dei massimi riconoscimenti della pallacanestro internazionale.

– Leggi anche: La NBA di “The Last Dance”

(Todd Warshaw/Allsport/Getty Images)