• Cultura
  • mercoledì 20 Maggio 2020

“Ciao”, il libro sull’Italia di Mario Testino

Raccoglie 140 immagini scattate in 20 anni da uno dei più importanti fotografi di moda contemporanei: stilisti, sfilate, spiagge, ville e quartieri popolari

Ciao. Omaggio all’Italia è il nuovo libro del fotografo peruviano Mario Testino, uno dei più importanti fotografi di moda contemporanei, pubblicato dalla casa editrice Taschen. Raccoglie 140 fotografie inedite a colori e in bianco e nero, scattate in Italia in vent’anni.

Il libro è suddiviso in tre parti. La prima, “In giro”, risale alla metà degli anni Settanta, quando Testino era appena arrivato in Italia, e racconta strade, quartieri popolari, feste religiose, i mosaici del Foro Italico a Roma e le ville patrizie. La seconda, “Alla moda”, è dedicata alla fotografia di moda e racconta le sfilate, le modelle, gli stilisti e i protagonisti degli anni Ottanta e Novanta di Milano: Gianni e Donatella Versace, Valentino Garavani, Carla e Franca Sozzani, Monica Bellucci e Dolce & Gabbana. L’ultima, “Al mare”, racconta le vacanze, le spiagge, la bella vita, «il senso di benessere che l’Italia mi ha sempre trasmesso», come ha spiegato Testino stesso in un video in cui presenta il libro.

Mario Testino ha 65 anni ed è nato a Lima da madre irlandese e padre italiano: suo nonno, come ricorda lui stesso nella prefazione al libro, era immigrato in Perù da Lavagna, in Liguria, a 18 anni. Testino si trasferì a Londra per studiare fotografia nel 1976, era poco più che ventenne e senza un soldo. Riuscì a farsi notare e nel 1983 Vogue, la più famosa rivista di moda, pubblicò un suo lavoro. Da allora ha realizzato servizi di moda per le più importanti riviste al mondo, tra cui Harper’s Bazaar, Vanity Fair, GQ, Love, e pubblicità per aziende come Chanel, Gucci, Calvin Klein, Valentino, Versace, Dolce & Gabbana. Ha vinto numerosi premi e le sue fotografie sono state esposte nei musei e nelle gallerie di tutto il mondo.

– Leggi anche: Un archivio fotografico su questi giorni

Nel 2018 venne accusato, insieme all’altro noto fotografo di moda Bruce Weber, di aver molestato negli anni più di una decina di modelli con cui aveva lavorato: secondo le accuse, Testino e Weber avrebbero approfittato della loro posizione e della loro notorietà per importunarli durante gli scatti, cercando di baciarli o toccandoli insistentemente. Entrambi i fotografi hanno negato le accuse tramite i loro avvocati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TASCHEN (@taschen) in data: