• Mondo
  • venerdì 15 Maggio 2020

Nel primo trimestre del 2020 il PIL della Germania si è contratto del 2,2 per cento rispetto al trimestre precedente

Nel primo trimestre del 2020 il PIL della Germania si è contratto del 2,2 per cento rispetto al trimestre precedente, secondo l’ufficio federale di statistica tedesco (Destatis). Si tratta della più forte contrazione dell’economia tedesca dalla crisi finanziaria iniziata nel 2008, nonché il secondo più grave declino nella storia della Germania riunificata: nel primo trimestre del 2009 il PIL tedesco si era contratto del 4,7 per cento rispetto al trimestre precedente.

Gli analisti di Destatis hanno spiegato che, «sebbene la diffusione del coronavirus non abbia influito significativamente sulla performance economica a gennaio e febbraio», gli effetti della pandemia sono stati così gravi da influire negativamente su tutto il primo trimestre.

– Leggi anche: Cos’è questo “Obamagate”

Le cose da sapere sul coronavirus

Berlino, Germania (Sean Gallup/Getty Images)