• Cultura
  • mercoledì 13 Maggio 2020

È morto Giulio Savelli, l’editore che pubblicò “Porci con le ali”

È morto all’età di 78 anni l’editore Giulio Savelli. La sua casa editrice, fondata a Roma nel 1963 con Giuseppe Paolo Samonà, ha pubblicato negli anni Sessanta e Settanta più di 1.200 libri fra cui alcuni di quelli considerati più rappresentativi della controcultura della sinistra dell’epoca. Savelli pubblicò la controinchiesta La strage di Stato (1970) sulla strage di piazza Fontana del 12 dicembre 1969 e soprattutto Porci con le ali (1976), scritto allora sotto pseudonimo da Lidia Ravera e Marco Lombardo Radice.

La sua casa editrice fu anche tra le prime a promuovere la diffusione del fumetto, allora considerato come un genere letterario minore, e la diffusione dei canzonieri, in particolare quelli delle canzoni popolari e di protesta. Nel 1975 lanciò la collana “Il pane e le rose”, ideata da Dino Audino, dedicata al tema della libertà dei costumi e degli orientamenti sessuali nelle diverse prospettive di genere, con una particolare attenzione alla condizione degli adolescenti. La casa editrice è stata chiusa nel 1982. Nel 1996 Savelli è stato eletto alla Camera nelle liste di Forza Italia.

LaPresse Torino/Archivio Storico