• Mondo
  • lunedì 13 Aprile 2020

L’ONG Salvamento Marítimo Humanitario ha raggiunto una delle quattro imbarcazioni alla deriva da ieri nel Mediterraneo

La nave Aita Mari della ONG Salvamento Marítimo Humanitario ha localizzato e raggiunto uno dei quattro gommoni di migranti che da ieri risultano alla deriva nel Mediterraneo. I quattro gommoni, uno con 72 migranti a bordo, uno con 47, uno con 55 e l’ultimo con 85, erano stati segnalati ieri alla ONG Sea Watch da Alarm Phone, il servizio telefonico per il soccorso ai migranti in difficoltà.

Lunedì mattina Alarm Phone ha scritto che il gommone con a bordo 47 persone è stato individuato e raggiunto dalla Aita Mari, mentre sono stati persi i contatti con gli altri tre. Una dei passeggeri del gommone soccorso ha detto in un messaggio audio ad Alarm Phone che a bordo ci sarebbero due persone morte e un bambino molto malato. Salvamento Marítimo Humanitario ha confermato che ci sono 6 persone prive di sensi e che le autorità maltesi forniranno ai passeggeri cibo e acqua.

– Leggi anche: I migranti della Alan Kurdi saranno trasferiti su un’altra nave per la quarantena

La nave Aita Mari ANSA/ FRANCESCO RUTA)