La fila fuori da un supermercato di Bologna, sabato 21 marzo 2020 (ANSA/Gianni Schicchi di Xinhua via ZUMA Wire)
  • Italia
  • domenica 22 Marzo 2020

In Emilia-Romagna e Veneto oggi i supermercati sono chiusi

E lo saranno anche la prossima domenica, il 29 marzo

La fila fuori da un supermercato di Bologna, sabato 21 marzo 2020 (ANSA/Gianni Schicchi di Xinhua via ZUMA Wire)

In Emilia-Romagna e in Veneto i supermercati sono chiusi per tutta la giornata di oggi, domenica 22 marzo, e saranno chiusi anche la prossima domenica, il 29 marzo, su decisione delle rispettive giunte regionali per evitare gli assembramenti e limitare la diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2).

La chiusura in Emilia-Romagna è stata decisa con un’ordinanza firmata ieri dal presidente della Regione Stefano Bonaccini. Dice che «nei giorni festivi sono sospese tutte le attività di commercio al dettaglio e all’ingrosso, comprese le attività di vendita di prodotti alimentari, sia nell’ambito degli esercizi di vicinato che delle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali o in gallerie commerciali». La stessa ordinanza prevede la chiusura, fino al 3 aprile, dei cimiteri comunali, «garantendo, comunque, l’erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione, cremazione delle salme», e la sospensione di mercati, mercatini e fiere.

Per quanto riguarda il Veneto, il 20 marzo il presidente della Regione Luca Zaia ha firmato un’ordinanza che tra le altre cose vieta, fino al 3 aprile, «l’apertura degli esercizi commerciali di qualsiasi dimensione per la vendita di generi alimentari», «compresi gli esercizi minori interni ai centri commerciali», di domenica. Restano aperte invece le farmacie, parafarmacie e le edicole. L’ordinanza stabilisce anche che possa entrare nei negozi aperti al pubblico «un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone», e prevede la chiusura dei parchi.

Le cose da sapere sul coronavirus