I negoziati su Brexit previsti per domani sono stati annullati a causa dell’epidemia da coronavirus

Il governo del Regno Unito ha fatto sapere che i negoziati su Brexit in programma per domani a Londra sono stati annullati a causa dell’epidemia da coronavirus (SARS-CoV-2). A incontrarsi per discutere avrebbero dovuto essere il negoziatore del governo britannico David Frost con il capo dei negoziatori dell’Unione Europea, Michel Barnier. Nel comunicato diffuso dal governo si legge che entrambe le parti sono in stretto contatto per continuare i negoziati e che nelle prossime settimane verrà considerato se svolgerli in videoconferenza o in conferenza telefonica (il problema sembra essere che alle trattative partecipano decine di persone per volta).

Il comunicato del governo britannico si conclude dicendo che «il periodo di transizione [su Brexit] termina il 31 dicembre 2020», lasciando intendere che al momento non è prevista alcuna richiesta di rinvio.

 

Le cose da sapere sul coronavirus

Vuoi capire meglio cosa succede in Europa?

(Christopher Furlong/Getty Images)