Una canzone di Boots

Questa fu il modo di Beyoncé di ricambiare un debito bello grosso

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera.
La prima newsletter, inviata il 15 ottobre scorso, è online per tutti qui. Per ricevere le successive gli abbonati devono indicarlo nella propria pagina accountQui c’è scritto cosa ne pensa chi la riceve: online sul Post c’è ogni giorno la parte centrale della newsletter, quella – dicevamo – sulla canzone.

Per celebrare l’arrivo alla centesima canzone, e per mettere della bellezza nelle serate domestiche e difficili di tutti in questo periodo, questa e altre 19 canzoni sono accessibili a tutti (12 marzo 2020).

Dreams
Lui è stato piuttosto una storia nello hip-hop e nella produzione musicale statunitensi degli anni passati: si chiama Jordan Asher Cruz, è di Miami, e per farvela breve la sua storia viene raccontata come “ragazzo di Miami che si arrabatta ma con talento e passione nella tecnologia e nella musica viene raccolto in mezzo a una strada dal team di Beyoncé e finisce a produrre e confezionare il di lei disco più importante, così diventa una specie di leggenda tra gli addetti ai lavori e coltiva un suo misterioso stare alla larga dallo star system”. Il suo nome di battaglia è Boots, negli anni scorsi ha cominciato a fare più cose sue, mostrarsi in giro, ed è anche stato in tv, ma ne restano limitate tracce: se vi incuriosisce ci sono un video, un articolo del New York Times e un ritratto che lo raccontano.
Adesso ha trentadue anni: nel 2014, un anno dopo quel disco di Beyoncé che è poi diventato il pezzo pregiato del suo curriculum, fece uscire una canzone molto bella coinvolgendo Beyoncé stessa: la canzone ripete lo stesso refrain per cinque minuti, con delle strofe assai ridotte parlate/cantate in mezzo. È una gran canzone d’amore tradizionale – lei è decisiva, in effetti – ed è insieme un pezzo hip-hop, e le due cose assieme non capitano spesso.
All my life I’ve been dreaming of you
I’ve been dreaming of you, I’ve been dreaming of you
Dreaming of you

Dreams su Spotify non c’è
Dreams su Apple Music non c’è
Dreams su YouTube
Dreams su Soundcloud