15 cose che vi potete comprare con quel buono di Amazon

Quello che vi hanno regalato a Natale perché siete di quelli che «hanno già tutto»

Le buste con le banconote dentro e i loro più contemporanei corrispettivi, che sono i buoni regalo, sono in quasi tutti i casi un bellissimo dono da ricevere. Forse solo quando a regalarli sono mariti e mogli, compagne e compagni, non sono un granché, dato che in quei casi ci si aspetterebbe qualcosa di più personale. Se siete tra i fortunati che ieri hanno ricevuto un regalo di questo tipo, e in particolare un buono regalo di Amazon, e vi state chiedendo come sfruttarlo, abbiamo qualche suggerimento per voi.

Bene, anzitutto non bisogna farsi prendere dall’entusiasmo e rischiare di dimenticare quella cosa che a settembre si voleva tanto, ma non era stata messa in wishlist per pigrizia; o, peggio, di comprare qualcosa senza ragionare troppo su quanto la si userà.

Il problema più grande è di chi «ha già tutto» e non ha idee su come usare il buono, magari dimenticandoselo in un cassetto. Nell’ultima lista di idee per regali di Natale del Post, ci sono quelli che potete farvi (anche solo in parte) da soli con un buono di Amazon. Ci sono cose prese dalle liste dei desideri dei redattori del Post e altre che potevano andare bene per un regalo e non vi avevamo ancora sottoposto.

Un diverso tipo di “cuscino” da viaggio: potrebbe essere quello che finalmente trovate comodo. (20 euro)

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

L’Instant Pot, cioè la pentola elettrica che è contemporaneamente una pentola a pressione, una slow cooker, una macchina cuociriso e una yogurtiera. (100 euro)

Un pile forse non avrebbe fatto una particolare figura tra i pacchetti sotto l’albero, ma solo perché non si pensa immediatamente alla sensazione di calore e conforto che si prova quando lo si indossa in una giornata particolarmente fredda ma con una luce che impone di uscire a fare una passeggiata. (95-120 euro)

Il calendario delle vignette del New Yorker per il 2020. (11 euro e 50)

Un adattatore per un piano a cottura a induzione, se vi hanno regalato una pentola o un bollitore che sui vostri piani a induzione non funzionano. (25 euro)

Come una redattrice del Post guidate spesso un’automobile non nuovissima il cui impianto audio ha vari problemi? Forse non è il modo più adulto di risolvere la faccenda, ma con l’altoparlante wireless Bluetooth Ultimate Ears Boom 3 la musica e i podcast si sentono benissimo anche in autostrada. (95 euro)

Uno dei romanzi che sono piaciuti di più quest’anno, ad esempio Il colibrì di Sandro Veronesi, che stanno leggendo in tanti in questo periodo, e Archivio dei bambini perduti della messicana Valeria Luiselli. (17 euro entrambi)

Gli AirPods 2. (da 165 euro)

Se pensate di avere davvero tutto, uno sbuccia-arance lo avete? (20 euro)

Se da tempo vorreste avere un impianto per ascoltare i dischi in vinile, ma non avete ricevuto un buono tale da metterne su uno particolarmente impegnativo, potete scegliere il giradischi AT LP-60XUSB della storica marca giapponese Audio Technica. È una soluzione economica e da neofiti, ma senza ricorrere a un impianto all in one. È già preamplificato, quindi si può collegare a qualsiasi tipo di casse. Insieme ne vengono vendute due, piccoline, per cominciare subito. (170 euro)

Ombretto, rossetto e eye-liner della linea di cosmetici di Lady Gaga, in tempo per Capodanno. (39 euro)

Un’idea della lista dell’anno scorso e della lista dell’anno prima che è sempre adatta a questo periodo dell’anno: un diario in cui scrivere un’unica frase al giorno per cinque anni. Ogni pagina è dedicata a un giorno ed è divisa in cinque sezioni, ognuna per un anno diverso. (12 euro e 75)

Se in queste giornate di giochi da tavola con amici e parenti sentite di aver imparato a memoria tutte le risposte del Trivial Pursuit di casa, sappiate che c’è un gioco simile basato su Wikipedia. (26 euro)

Il valore massimo dei buoni di Amazon è 5mila euro quindi magari da qualche parte c’è qualcuno che ha ricevuto una somma del genere. A queste fortunate persone la redazione del Post suggerisce (oltre a tutti gli oggetti precedenti) un proiettore di Epson che costa più di 2.500 euro e permette di avere un piccolo cinema in casa. (Su Amazon, 2.091 euro)

Infine, una cosa che non vi arriverà subito ma che forse, se passate spesso da queste parti, vi interessa avere: il primo libro del peraltro vicedirettore del Post Francesco Costa, sugli Stati Uniti di oggi. Si intitola Questa è l’America e uscirà alla fine di gennaio. (15,30 euro)

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.