• Mondo
  • martedì 17 Dicembre 2019

In Israele Gideon Sa’ar, uno dei principali rivali di Netanyahu nel Likud, si è candidato come leader del partito

Gideon Sa’ar, uno dei principali rivali del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu nel Likud, si è candidato come leader del partito per le elezioni interne che ci saranno giovedì prossimo. Sa’ar, che ha 53 anni, ha avuto una lunga carriera nella Knesset, il parlamento israeliano, ed è stato ministro tra il 2009 e il 2014. Nelle ultime settimane aveva spesso criticato Netanyahu, specialmente dopo che era stato formalmente incriminato per truffa e corruzione dalla procura nazionale, e aveva già annunciato di voler sfidare Netanyahu per la guida del partito. La sua candidatura, nonostante sembri aver guadagnato qualche consenso, è comunque molto fragile: Netanyahu, al potere da 10 anni, ha molto influenzato il suo partito, che lo difende ancora ampiamente nonostante le incriminazioni e nonostante i deludenti risultati alle ultime due elezioni. In Israele si voterà nuovamente per il parlamento il prossimo marzo, per la terza volta in 12 mesi dopo che le ultime due elezioni non hanno prodotto una maggioranza di governo.

Gideon Sa’ar (Ilia Yefimovich/picture-alliance/dpa/AP Images)