(ANSA/CARMELO IMBESI)
  • Italia
  • mercoledì 20 Novembre 2019

L’esplosione nel deposito di fuochi d’artificio a Barcellona Pozzo di Gotto

Ha causato quattro morti e alcuni feriti, sembra che sia stata causata per errore da un gruppo di operai

(ANSA/CARMELO IMBESI)

Mercoledì pomeriggio c’è stata una grossa esplosione in un deposito di fuochi artificiali vicino a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. Secondo le stime riportate da tutti i giornali ci sono quattro morti, mentre sui feriti circolano stime diverse che variano da due a quattro. Il Corriere della Sera scrive che una persona è stata trovata viva fra le macerie dell’edificio, mentre un’altra risulta ancora dispersa.

La dinamica dell’incidente non è ancora stata chiarita. Il comandante dei carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto ha detto che secondo le prime informazioni le esplosioni sono state due e che sarebbero state causate dalle scintille prodotte da alcune saldatrici maneggiate da operai, ma la notizia non è ancora stata confermata da altre fonti. Il deposito apparteneva alla fabbrica di fuochi d’artificio di Vito Costa, piuttosto nota nel settore.