• Mondo
  • mercoledì 13 novembre 2019

Il contestato titolo ufficiale del commissario europeo che si occuperà di migranti nella Commissione presieduta da Ursula von der Leyen cambierà

La presidente eletta della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha accettato di cambiare il titolo di alcuni degli incarichi della sua Commissione, tra cui quello molto contestato che era stato attribuito al commissario europeo incaricato di occuparsi dei migranti: «proteggere il nostro stile di vita europeo», uno slogan che richiamava una delle frasi preferite dall’estrema destra, diventerà «promuovere il nostro stile di vita europeo». Erano stati i Socialisti europei a chiedere il cambio di nome: la decisione, ha scritto Politico, è stata presa da Ursula von der Leyen per convincere gli europarlamentari di centrosinistra ad appoggiare le ultime nomine della Commissione, che potrebbero essere confermate questa settimana.

Ursula von der Leyen (Sean Gallup/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.