• Mondo
  • mercoledì 16 ottobre 2019

È stato arrestato un altro collaboratore di Rudolph Giuliani

David Correia, un collaboratore di Rudolph Giuliani, avvocato statunitense di Donald Trump ed ex sindaco di New York, è stato arrestato all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York nell’ambito delle indagini che pochi giorni fa avevano portato all’arresto di altri due collaboratori di Giuliani. Come le due persone arrestate la settimana scorsa, Correia è accusato di aver violato le leggi sul finanziamento delle campagne elettorali: Correia in particolare è accusato di aver fatto donazioni a politici per ottenere aiuto nell’avvio di un’attività legata alla coltivazione della marijuana. Per il momento non sono state diffuse altre informazioni.

Giuliani è l’avvocato personale del presidente degli Stati Uniti Donald Trump ed è al centro del grosso scandalo che ha portato all’apertura della procedura di impeachment contro Trump: quello legato alle pressioni sul governo ucraino per indagare sul figlio del candidato alle primarie dei Democratici Joe Biden. Gli altri collaboratori di Giuliani sono accusati di aver portato a politici statunitensi finanziamenti dall’estero.

Sono stati arrestati due collaboratori di Rudolph Giuliani

(Aaron P. Bernstein/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.